Johnny

Johnny va dal medico ed è in sala d’attesa, non vede l’ora di andare via. La stanza è piena di casalinghe impazienti che parlano ad alta voce, ripetendo a turno un ritornello di numeri e di chi è il prossimo e chi sarà l’ultimo, criticando con disprezzo la signora che è entrata perchè ci ha messo più di cinque minuti ma poi quando esce la salutano cordialmente. Parlano di attualità: baby gang, disoccupazione e cacche dei cani ovunque, difendendo con fervore la propria parte, gesticolando e ridendo e scadendo in così tanti luoghi comuni che Johnny si domanda se il posto giusto per loro sia un gallinaio, un manicomio o una stanza buia da esorcismo con crocifissi al contrario argentati e vomito verdastro che scorre allegramente sulle loro stupide facce.

Paolo Carol Cristi
Ateo, vegetariano, accarezzatore di gatti, fotografo di bagni pubblici, poeta mai per scelta, psicologo in divenire, a volte cammino. Nel tempo libero intreccio fiori e invio foto oscene.
Chi sono? Contattami
Paolo Carol Cristi on EmailPaolo Carol Cristi on FacebookPaolo Carol Cristi on FlickrPaolo Carol Cristi on GooglePaolo Carol Cristi on InstagramPaolo Carol Cristi on TwitterPaolo Carol Cristi on Youtube

Warning: A non-numeric value encountered in /home/carolcri/public_html/bagnipubblici/wp-content/themes/ionMag/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008