Una lista di cose che odio appena sveglio

– Le persone che ti augurano un buon giorno – Gli accaniti (quelli che si incaricano di svegliarti pur non avendone assolutamente il diritto) – I frettolosi (quelli che ti danno fretta per alzarti e poi non è mai pronto)
– I sorridenti
– I pessimisti
– I mutanti (quelli che appena svegli sembrano aver subito un trapianto di faccia)
– Gli organizzatori (quelli che ti diranno cosa dovrai fare nel corso della giornata)
– Gli affamati
– Quelli della prima sigaretta del giorno
– Gli spettinati (quelli col ciuffo parabolico)
– I caffè dipendenti
– Gli allegri
– Quelli di “ancora 5 minuti” (come se cambiasse tutto)
– Gli ansiosi
– I fissati del jogging
– I logorroici
– Le finestre aperte d’inverno
– Le mosche, le urla, i bambini
– Gli urlatori
– I testimoni di Geova
– Il chiacchiericcio insensato di mia madre
– Il telefono
– Quando mi sveglio e credo che sia ancora notte
– Il bagno occupato
– I motivetti stupidi (quelli che ti restano in mente per tutta la giornata)
– La Madonna dell’Arco
– Il traffico
– La pioggia
– Il sudore
– I cruciverba
– I pettegolezzi
– Svegliarmi e non sapere cosa rispondere all’ansioso di turno
– Gli avidi di sapere
– Le persone che racchiudono tutte le caratteristiche qui elencate (e ce ne sono)